Come fare la giusta scelta per la connessione a internet

Come molto spesso accade si cerca di fare un’ottima scelta per la propria connessione a internet cercando in tutti i modi di ottenere le massime prestazioni ai giusti costi. Effettivamente si paga e si vuole essere serviti per quello che si paga.

Ma cosa bisogna sapere prima di alzare la cornetta e chiamare un qualunque operatore o rivolgersi ad un negozio che faccia il contratto per noi.

Per prima cosa, la prima in assoluto e chiamare il servizio clienti Telecom Italia al 187 indipendentemente dall’operatore che vogliamo come gestore dei nostri servizi internet e di telefonia. Al 187 dobbiamo chiedere che velocità supporta il doppino della centrale più vicina a casa nostra. Come? Di cosa sto parlando?

Dovete sapere che le connessioni ad internet non viaggiano attraverso il telefono e arrivano dove si trovano gli altri computer per opera dello Spirito Santo, ma seguono un percorso attraverso un filo il quale permette la connessione a internet e il servizio telefonico.

Non voglio stare qui a spiegare tutti i procedimenti tecnici su come avviene una connessione altrimenti non mi basterebbe tutta la giornata, ma è comunque una cosa che voglio spiegare più in là.

Ritornarnando al nostro discorso quando la connessione internet parte da casa essa arriva al primo centralino telefonico, di quelli che si trovano per strada, solitamente agli angoli delle strade, al loro interno esiste un dispositivo (chiamiamolo così per semplificarci la vita) che instrada la nostra connessione verso la richiesta da noi effettuata.

Ed è proprio qui che casca l’asino, infatti questa è una delle maggiori cause di discussione tra operatore e cliente. Infatti il cliente quando si accorge che la propria connessione è lenta alza la cornetta e iniza a sbraitare contro l’operatore (che il 90 % è impreparato) il quale altro non fa che dire || provvederemo a una riqualificazione del sevizio ||  e tu non potendo fare altro ti rassegni e saluti, poi richiami il giorno successivo sino a che non stacchi il contratto.

Ma in verità è possibile mai che gli operatori se ne freghino del cliente? Di sti tempi la cosa mi sembra un pò assurda.

Allora cosa succede?

Semplicemente il sistema inserito nei centralini telefonici delle cassette che trovate per strada è vecchio e non supporta (la maggior parte delle volte) connessioni superiori ai 2Megabit, quindi ai voglia ad aspettare che la connessione aumenti, non l’avrete mai una connessione a 7Mb almenochè la telecom spenda migliaia di euro per cambiare sto maledetto sistema e francamente penso che non glie ne possa fregare di meno visto che detengono il monopolio degli impianti, quindi oculate bene la vostra scelta prima di effettuare un contratto.

Chiamate il 187, loro vi chiederanno il numero sul quale intendete fare la connessione ad internet e in base alla vostra posizione vi diranno la massima velocità con cui voi potete viaggiare.

Una volta che avrete stipulato il contratto secondo le vostre esigenze non cullatevi perchè se è vero che la connessione risente di questi problemi è altrettanto vero che gli operatori telefonici tendono a cercare di suddividere le connessioni. Ad esempio se ci sono due persone in un condominio che pagano un contratto per una 7Mb (parlo soprattutto degli operatori che si appoggiano alle linee telefoniche della telecom) loro denderanno a fare in modo che in due voi sfruttiate la 7Mb (3.5 per ciascuno) ricevendo quindi un pagamento intero da parte di uno dei due senza che effettivamente sia stato erogato il sevizio.

Quindi controllate sempre la vostra connessione a internet attraverso i vari servizi si speedtest tra cui http://www.speedtest.net/

Infatti se non lo sapete gli operatori che si appoggiano alla telecom pagano a quest’ultimo un tot per connessione ecco perchè tenderanno a risparmiare a nostre spese.

Cosa si può fare? Praticamente a mio avviso bisogna strappare il monopolio degli impianti alla telecom e permettere, con incentivi statali, ache ad altri di crearsi la propria rete.

Internet è un bene comune, cerchiamo di appropriarcene.

Spero che questo post possa essere stato di aiuto a qualcuno.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...